L’incidente di percorso a Colmar (Fr) Viaggio in Germania II

L’addio a Colmar è indimenticabile!! Non tanto per la bellissima città ma piuttosto per un contrattempo/guasto auto e realtiva conoscenza di un meccanico imbecille, che ci ha bloccati fino a sera.

Visitato la città al mattino (vd foto post recedente) e proprio alla fine, nell’ora di pranzo, prima di partire per Heidelberg…ecco che una spia sul cruscotto ci segnala di avere una gomma anteriore non in pressione perfetta. Passiamo in un distributore,troviamo la colonnina per il gonfiaggio e mentre mio marito sta per…si spezza in 2 la valvola di gonfiaggio della ruota, la quale si sgonfia definitivamente e ci lascia a piedi! PROBLEMA: la mia Ford è un modello SENZA ruota di scorta perchè dotata di bomboletta di emergenza -supernuovaespecialissima- (ma andassero af…alla faccia della Ford)!!! Così: bomboletta inutilizzabile perchè senza valvola, auto senza ruota di scorta e noi bloccati a piedi. Uno pensa: si è rotta una valvola con sensore Ford, facciamo portare l’auto alla Ford di zona!

Chiamato un carro attrezzi il cui autista ci ha caricati tutti (auto compresa) sul camion unto e bisunto e molto caratteristico, per portarci a…pranzo!…perchè lui doveva pranzare e la Ford di Colmar era chiusa fino alle 14.00!!! ahahah!!!…in un posto pieno di camionisti dove abbiamo mangiato benissimo e speso pochissimo! Ore 14.00, scaricati insieme all’auto alla concessionaria Ford di Colmar (NON VI VENGA MAI L’IDEA DI ANDARCI!), il responsabile di officina, dopo averci ignorati per quasi un’ora (e cavolo, eravamo turisti con 2 bambini al seguito e l’auto carica…vuoi svegliarti un attimo??) insomma ci dice che subito non avrebbe fatto nulla ma entro sera saremmo ripartiti! Entro sera?? Per cambiare una gomma? Boh…non sono piantagrane (ma mio marito si e iniziava ad imbestialirsi!!) e da bravi turisti italiani ci accomodiamo in saletta …per più di un’ora… quando…entra il tizio dicendo “Il-y- a un problème!” E cioè quale??? “Non abbiamo la valvola di ricambio con questo tipo di sensore”. Beh, mettetene una normale, cambiate il cerchione, fate qualunque cosa possibile per farci ripartire.  “No, non si può”  Come scusi?? “No perchè non ho un cerchio che vada bene, non ho una valvola normale…anzi, la valvola normale non ve la metto perchè rischiate di ammazzarvi in autostrada”  Scusi ma da noi, il Italia hanno detto che va bene, guardi, le firmo una liberatoria e mi metta quella!  “No io non ve la metto perchè non mi prendo la responsabilità ” Allora prenda una ruota da una delle auto che ha qui e la metta su!! “No, non è possibile e voi dovete restare qui per 4 giorni finchè non mi arriva la valvola di ricambio!”  COSAAA??

QUINDI: Richiamiamo il nostro concessionario Ford italiano, il quale garantisce assolutamente che qualunque valvola va bene e chissene del sensore che faremo cambiare al ritorno. Il tizio si rifiuta di toccare l’auto… infine :

chiamo un taxi, faccio smontare il cerchio con  la gomma a terra, carico noi e la ruota sul taxi, mi faccio portare da un qualunque gommista… il quale senza alcun problema ci mette una normalissima valvolina  di gomma e ci consegna la ruota completa e gonfia. Risaliamo tutti sul taxi con la ruota, torniamo alla Ford con un’ansia pazzesca perchè gli idioti stavano per chiudere, rimontiamo la ruota sull’auto, mando quasi affanc il tizio dell’officina e ripartiamo alla volta di Heidelberg.

In fondo è’ stata una esperienza molto utile!!! Ahahah!!! Posso dire di aver imparato tutti i termini francesi riguardanti gommisti, valvole,cerchioni e ruote…(mio marito si difendeva dicendo che non parla francese…e lasciava fare a me!!); ho ringraziato il cielo di aver avuto un amico assicuratore MAA che mi aveva fatto la loro polizza auto, COMPRESA di S.O.S. gratuito con numero anche dall’estero (EFFICIENTISSIMO)(quindi non abbiamo speso un euro!)…(ebbene si in questo caso un pò di pubblicità ci vuole!) e mi sono ripromessa di scrivere alla Ford Europa per segnalare l’imbecille capofficina della Ford di Colmar! Una giornata giusta-giusta come secondo giorno di vacanza…! AH!: Alla faccia dell’imbecille e della sua responsabilità, la nostra ruota con valvola comune ha viaggiato per più di 4000 Km!..come volevasi dimostrare!

Colmar e…segue

Il secondo giorno, la mattina, eccoci in centro a Colmar…dopo una piovuta. Colmar è la capitale dell’Alto Reno con circa 85,000 abitanti, e situata tra il Reno e i Vosgi ha un bellissimo centro storico in stile. Attraversata da canali, c’è persino una zona chiamata “piccola Venezia”.

Per i bambini, e chi non vuole camminare, c’è un servizio di trenino che fa il giro delle vie e un servizio di barche che fanno il giro turistico per i canali. Noi non abbiamo trovato bel tempo ma l’atmosfera non ci ha fatto mancare nulla!

La miglior foto fatta a Colmar (secondo mio personale giudizio) al primo posto…

Se in questa casa abitassi io, i fiori non reggerebbero nemmeno una settimana!! …Ho il “pollice grigio”..non verde!! Mi accontento di godere del lavoro degli altri e di trasmetterlo come esemplare, non trovate?

Questo negozio esternamente era magnifico!!!…e quel violino appeso per aria??

La seconda miglior foto!

La “Piccola Venezia”

La terza miglior foto! Quasi tutti i negozi di giocattoli, anche il germania, appendono fuori uno “sparabolle” per attirare i bambini. Quando ci sono i controluce queste vie sono uno spettacolo!

Viaggio in Germania I

Day 1 : da casa a Colmar (Francia) (passando per la Svizzera- 484 Km)

Il ricordo del primo e secondo giorno è piuttosto avventuroso! Il bimbo dei nostri amici si è ammalato con bronchite acuta proprio prima di partire, sono saltati i piani della partenza insieme, loro hanno disdetto 2 notti di hotel e ci hanno raggiunti 2 giorni dopo (con viaggio tirato) quando la situazione è migliorata.

Partenza senza amici, ripromessi di fare una levataccia presto per guadagnare giornata…come al solito tra cani da affidare e ultime cose…ci siamo messi in viaggio intorno alle 9.00 con tutta calma.

Passando per la Svizzera, ecco lasciata immediatamente alle spalle l’aria d’Italia: ordine ai bordi dell’autostrada e pranzo in un qualunque autogrill nei pressi di Lucerna con cibo così buono e bagni perfettamente puliti che già tutto prometteva bene!

Arrivati nel primo pomeriggio a Colmar con l’idea di visitare i dintorni nel pomeriggio e il centro città la mattina successiva. Qualcuno ci aveva raccomandato un borgo antico a circa 20 Km da Colmar: Riquewihr ; devo ancora ringraziare adesso chi ci ha dato il consiglio!!!


“Riquewihr, perle du vignoble” così viene promossa sui volantini turistici. Uno dei borghi storici più belli di Francia sulla via dei vigneti d’Alsazia, adagiata tra colline e vigneti a perdita d’occhio, si conserva racchiusa nella sua cinta di mura medievali. Lungo l’acciottolato della via centrale si affacciano negozi caratteristici direttamente sulla strada. Ci avevano consigliato altri 2 borghi che non siamo riusciti a vedere (tempo limitato) che erano: Kayserberg ed Eguisheim ma deduco che fossero pari al primo.

PER I BAMBINI:  In giro per i campi e fuori dalla città si vedono cicogne a spasso, pare siano gli animali mascotte della zona.

Ho notato sui volantini turistici che a Hunawihr, poco distante, esiste un centro di reintroduzione in natura di lontre e cicogne, che si può visitare (per noi era impossibile).

Si trovano cicogne e animali anche …in giro per negozi!

Dalla via del centro parte un trenino che porta tutt’intorno e sale sulle colline facendo un interessante giretto accompagnato da spiegazioni in tutte le lingue sulla storia della città; ecco il panorama dal trenino, sulla collina di fronte

BELLISSIMO!!!!

Avvicinandosi a Riquewihr

Entrando in paese

La bellissima casa BLU

E…i biscotti affacciati che guardano passare la gente !!!

da notare le scatolette in latta sulla destra, con i tipici disegni alsaziani

…insomma …questo soggetto mi piaceva proprio!!!

e lo scheletro antico della casa

e questa casa rossa non è una meraviglia??

Non trovate fantastiche tutte queste insegne in ferro battuto??


Ed ecco una mappa tanto per rendersi conto delle geografia del luogo.