LUNEBURG “città sbilenca”

Luneburg è una bellissima città in stile anseatico, il che significa che ha le tipiche case alte e strette con le finestrine ad archi, simili nell’architettura ad altre città che facevano parte della lega anseatica. La LEGA ANSEATICA fu fondata per lo sviluppo e la protezione dei commerci nel nord dell’Europa a partire dal 1358 anche se fin dal 1100 riuniva in un’associazione 150 città dedite al commercio. “La lega anseatica medievale era una versione più aggressiva della Nato e dell’Unione Europea messe assieme […] infatti a partire dalla metà del 1100 i ricchi mercanti della Germania settentrionale iniziarono a firmare accordi per salvaguardare i reciproci interessi commerciali che durarono oltre 500 anni. […]Benchè l’obiettivo fosse quello di assicurare che nè la pirateria, nè le guerre impedissero i trasporti marittimi e commerciali nel mare del Nord e nel mar Baltico, il potere collettivo ben presto rese la lega anseatica una delle forze politiche dominanti. Attraverso le sue riunioni, Lubecca (sede della lega) dettava legge imponendo i prezzi di beni quali il grano, le pellicce, i minerali grezzi. La lega fu soprattutto un baluardo di stabilità in un periodo caratterizzato da continue lotte feudali e spaccature religiose . I floridi commerci arricchirono gli abitanti delle città appartenenti. La lega si riunì per l’ultima volta nel 1669 ma tre dei suoi appartenenti continuarono a chiamarsi città anseatiche: Brema-Amburgo-Lubecca.” (tratto da Germania-Lonely planet- pag. 755) .

Forse questo ci aiuta a capire come mai la Germania sia ancora oggi una delle nazioni europee più forti…mentre noi poveri tapini nel 1200  rinchiudevamo le donne in convento e vivevamo tra le mura di castelli arroccati prennemente in guerra con i vicini…tranne poche eccezioni!

LUNEBURG ha un bellissimo centro storico poichè le sue case appaiono tutte storte. LUNEBURG è costruita su miniere di sale che sono state sfruttate per secoli nel sottosuolo e che hanno provocato smottamenti e cedimenti. In numerose case si notano i restauri e i rappezzi di travi e sono da notare soprattutto i gradini della chiesa principale. I colori delle porte e la cura con cui sono tenute le aiuole, sono spettacolari! Proprio come nella nostra Italia selvatica!!!

CLIKKA QUI PER VEDERE TUTTE LE FOTO della bellissima LUNEBURG

A Luneburg esiste anche una curiosa storiella riguardante il campanile della chiesa trecentesca di Sankt Joanniskirche. Il campanile è storto e la guglia pende di 2,2 mt. perciò la tradizione racconta che l’architetto progettista tentò di suicidarsi a causa di questo errore, gettandosi dal campanile. Atterrato su un carro di fieno, incolume, si recò in birreria a festeggiare lo scampato pericolo, si ubriacò, cadde e battè la testa morendo sul colpo!

Annunci